Precision and coordination parameters of Polish elite cadet fencers

Saved in:
Bibliographic Details
Title translated into Italian:Parametri di precisione e coordinazione in schermidori d‘élite polacchi della categoria cadetti
Title translated into German:Präzisions- und Koordinationsparameter bei polnischen Spitzenfechtern aus dem Nachwuchsbereich
Author:Rokita, A.; Bronikowski, M.; Popowczyk, M.; Cichy, I.; Witowski, M.
Published in:Medicina dello sport
Published:67 (2014), 3, S. 369-381, Lit.
Format: Publications (Database SPOLIT)
Publication Type: Journal article
Media type: Electronic resource (online) Print resource
Language:English, Italian
ISSN:0025-7826, 1827-1863
Keywords:
Online Access:
Identification number:PU201502001600
Source:BISp

Author's abstract

Aim: The study aimed at recognizing relationship between selected motor, especially coordination and spatial orientation skills and factors determining place on the National ranking list of 14-16-years-old elite Polish cadet foil fencers were analyzed. Methods: The study was carried on a group of 16 Polish elite fencers aged 14 to 16 years (9 male fencers, 58.7 +/- 9.58 kg, 172.4 +/- 7.73 cm, 7 female fencers, 54.5 +/- 5.50 kg, 166.0 +/- 9.14 cm). The study design used three tests: 2 hand test (from Vienna Test System) for precision and time, five-time shuttle run to gates test for spatial orientation, and 2 meter run test for reaction times. Results: The analysis of regression model revealed that the position on the top athlete ranking in cadet fencing was correlated to the level of spatial orientation (β=0.50), hand precision (β=0.64), and chronological age (β=0.56). Conclusion: Fencing is a combat sport requiring parallel development of motor and psychological abilities. Among those coordination, speed of the whole body, as well as reaction time and quick decision making time are the most desirable in terms of quality and thus worth in-depth research. Development of coordination abilities and skills at various phases of the athletic training is likely to contribute to achievement of better results in competitive periods in fencing. These relationships could also be studied in a longitudinal study, which aimed at confirming the strength and importance of the relationship found for the fencers position on the ranking list in senior category. Verf.-Referat

Author's abstract

Obiettivo: Obiettivo del presente studio è stato quello di valutare la relazione tra abilità motorie selezionate, soprattutto coordinazione e orientamento nello spazio, e fattori che determinano la posizione nella classifica nazionale cadetti dei fiorettisti d’élite polacchi di 14-16 anni d’età. Metodi: Allo studio hanno preso parte 16 schermidori d’élite polacchi di 14-16 anni d’età (9 schermidori di sesso maschile: 58,7 +/- 9,58 kg, 172,4 +/- 7,73 cm e 7 schermidori di sesso femminile: 54,5 +/- 5,50 kg, 166,0 +/- 9,14 cm). Il disegno dello studio ha utilizzato tre test: test 2HAND (coordinazione a 2 mani, dal Vienna Test System) per la precisione e il tempo, test navetta in cinque tempi (five-time shuttle run to gates test) per l’orientamento nello spazio e test di corsa sui 2 metri (2 meter run test) per i tempi di reazione. Risultati: L’analisi del modello di regressione ha rivelato che la posizione degli atleti in cima alla classifica degli schermidori cadetti era correlata con il livello di orientamento nello spazio (β=0,50), la precisione delle mani (β=0,64) e l’età cronologica (β=0,56). Conclusioni: La scherma è uno sport da combattimento che richiede un parallelo sviluppo di abilità motorie e psicologiche. Tra queste, coordinazione, velocità dell’intero corpo, tempo di reazione e tempo decisionale rapido sono quelle più desiderabili in termini di qualità e meritano quindi una ricerca approfondita. Lo sviluppo delle competenze e delle abilità di coordinazione in varie fasi dell’allenamento sportivo può contribuire al raggiungimento di risultati migliori nei periodi competitivi della scherma. Tali relazioni andrebbero studiate anche in uno studio longitudinale, con l’obiettivo di confermare la forza e l’importanza della relazione osservata per la posizione in classifica degli schermidori senior. Verf.-Referat