Performance profile in elite Italian football players

Saved in:
Bibliographic Details
Title translated into Italian:Profilo della performance in calciatori italiani d’elite
Title translated into German:Leistungsprofile von italienischen Hochleistungsfußballspielern
Author:Eirale, C.; Bisciotti, G.N.; Fiorella, T.; Sannicandro, I.
Published in:Medicina dello sport
Published:64 (2011), 3, S. 243-256, Lit.
Format: Publications (Database SPOLIT)
Publication Type: Journal article
Media type: Electronic resource (online) Print resource
Language:English, Italian
ISSN:0025-7826, 1827-1863
Keywords:
Online Access:
Identification number:PU201210006722
Source:BISp

Abstract

In recent decades, technology related to motion tracking in soccer has developed markedly and it is actually used to analyze soccer performance. The authors investigate a top-level Italian football season during home league matches for the season 2003-04 through a vision based tracking system (Digital Stadium) and data has been subsequently analyzed by the software “Physical Analysis” with the purpose of defining a performance profile in according with the position on the field. All distances covered at different speed by each player have been recorded and analyzed. The findings confirmed previous researches stating that position on the field is a significant factor in determining performance profile in soccer. No difference among first and second half has been found in distance covered at all speed. Different profiles, in according with position on the field, have been identified: midfielder performance is characterized by high distance covered at low-medium intensity, elevate number of sprint for short distances, recoveries for short period of time; strikers are mainly covering long distances at high speed intensity, trough sprinting for medium-long distances and consistent recovery intervals; defenders model of performance is in between the profiles of strikers and midfielders, with long distance covered at low intensity speed alternate with long sprints and recoveries. Verf.-Referat (geändert)

Abstract

Negli ultimi decenni, la tecnologia per la rilevazione del movimento nel calcio si è sviluppata notevolmente ed è attualmente utilizzata nell’analisi della performance calcistica. Abbiamo esaminato le partite casalinghe del campionato italiano di serie A nella stagione 2003-2004, usando un sistema di rilevazione basato su riprese video (Digital Stadium), i cui dati sono stati successivamente analizzati dal software “Physical Analysis” con l’obiettivo di definire un profilo della performance in base alla posizione dei calciatori sul terreno di gioco. Tutte le distanze percorse a velocità diverse da ciascun giocatore sono state registrate e analizzate. Le nostre scoperte confermano precedenti ricerche secondo le quali la posizione sul terreno di gioco è un fattore significativo nel determinare il profilo di performance di un calciatore. Non è stata rilevata alcuna differenza tra il primo e il secondo tempo, a nessuna velocità e per nessuna posizione sul terreno di gioco. In base alla posizione sul terreno di gioco, sono stati identificati vari profili di performance: i centrocampisti percorrono elevate distanze a intensità medio bassa, effettuano un elevato numero di sprint per distanze brevi e dispongono di brevi recuperi; gli attaccanti coprono lunghe distanze ad alta intensità, con sprint per distanze medio-lunghe e consistenti intervalli di recupero; i difensori, infine, hanno un modello di performance con caratteristiche intermedie tra attaccanti e centrocampisti, con lunghe distanze coperte a bassa intensità, alternate a lunghi sprint e recuperi intermedi. Verf.-Referat